Recinzioni

recinzioni.it



Le Recinzioni un passaggio storico

Le Recinzioni hanno giocato una piccola ma significativa parte in un campo del tutto inaspettato.
La Rivoluzione Industriale Inglese.

Fra il 1700 e il 1810 infatti in Inghilterra il Parlamento Inglese iniziò ad emanare nuove leggi che obligavano tutti i proprietari terrieri a recintare i propri possedimenti.
In Inghilterra a quell'epoca vi erano innumerevoli piccoli e piccolissimi proprietari che coltivavano il proprio appezzamento in maniera poco economica e redditizia.
Le Leggi sulle Recinzioni in realtà erano promosse e sostenute dai grandi proprietari che contavano sul fatto che i più poveri piccoli proprietari non fossero in grado di investire lavoro e denaro per completare le recinzioni come richiesto dalle nuove leggi e che quindi fossero costretti a vendere, o meglio a svendere i propri terreni.
E così infatti avvenne.

Una volta venduta la loro proprietà a queste persone non rimasero molte scelte.
Una era quella di andare a lavorare per gli stessi grandi proprietari e la seconda, in un certo modo più attraente e popolare, fu quella di andare via e spostarsi nelle grandi città alla ricerca di una nuova fortuna.
Le città in quel periodo avevano bisogno di manodopera per soddisfare le esigenze che si andavano creando come conseguenza della Grande Rivoluzione Industriale.
E molti di questi ex piccoli proprietari terrieri finirono con l'andare a lavorare nelle nuove fabbriche che stavano nascendo quasi ovunque.

E fu così che le povere Recinzioni arrivarono a dare il loro piccolo contributo alla Grande Rivoluzione Industriale Inglese alimentando quella forza lavoro di cui la nuova nascente industria aveva disperato bisogno.

Allo stesso tempo i nuovi grandi appezzamenti di terreno che si andarono creando, terreni naturalmente meticolosamente recintati, diedero modo di aumentare a dismisura la redditività produttiva anche per le nuove tecniche di coltivazione che i grandi e ricchi proprietari terrieri non esitarono a sperimentare e a mettere in pratica.